L’Associazione per la difesa del servizio pubblico ha preso atto della proposta della consigliera federale Doris Leuthard sulla liberalizzazione totale del mercato con forte preoccupazione.

La liberalizzazione non è necessaria. L’elettricità è un bene strategico per la...

18/10/2018

Thomas Giedemann, presidente SEV sezione macchinisti, espone le tappe che dagli anni Novanta hanno portato ad aprire il mercato dei trasporti, fino alle odierne concessioni per i bus a lunga percorrenza. Il comun denominatore è sempre il passaggio in mano privata delle...

18/10/2018

L’Associazione per la difesa del servizio pubblico, durante la sua assemblea del 18 ottobre, ha preso atto con viva preoccupazione delle vicende in corso riguardante il futuro assetto giuridico del Cardiocentro, ed in particolare del lancio di un’iniziativa popolare, l...

18/09/2018

L'Associazione per la difesa del servizio pubblico (ASP) promuove il dibattito sulle finanze pubbliche con una conferenza

 dove interverranno il Prof. Sergio Rossi e il Prof. Mario Jametti. La discussione sarà moderata da Diego Scacchi, presidente ASP.

25 settembre ore 2...

16/07/2018

Il dibattito attorno al futuro del Cardiocentro Ticino (CCT) ci sembra fuorviante e condotto in modo un po’ irrazionale, fazioso e confuso. La realtà dei fatti può essere invece riassunta in modo cristallino. Il “nuovo” Cardiocentro sarà più forte, pubblico e autonomo....

29/06/2018

I premi delle casse malati hanno ormai raggiunto limiti spesso insopportabili per buona parte delle famiglie. E come se ciò non bastasse anche per l’anno prossimo sono già stati annunciati nuovi aumenti.  Non sono mancate le solite accuse ai pazienti, colpevoli di anda...

01/06/2018

“per ridare speranza al cambiamento bisogna de-mondializzare. Non per difendere un capitalismo nazionale,  ma per sviluppare un progetto politico di rottura. La de-mondializzazione per rompere con lo sviluppo attuale, la decrescita per rispondere alle crisi ambientali...

10/04/2018

L’Associazione per la difesa del servizio pubblico si oppone alla riforma fiscale e ai conseguenti sgravi fiscali decisi dalla maggioranza del Gran Consiglio lo scorso 18 dicembre.

Questa riforma propone una riduzione dell’imposizione per le grandi aziende che cons...

13/03/2018

Le sfide dei servizi di prossimità dell’Organizzazione sociopsichiatrica cantonale

Mercoledì 21 marzo 2018, ore 20.00 presso la Casa del Popolo (Bellinzona)

La psichiatria, da sempre, rappresenta una cartina tornasole del benessere sociale.

Quando in una società le condiz...

L’Associazione per la difesa del servizio pubblico ha preso atto con

preoccupazione della situazione venutasi a creare sul bacino svizzero del Lago

Maggiore. Infatti, dopo le vertenze dello scorso anno, un nuovo consorzio

avrebbe dovuto garantire, tra altri servizi, anche...

Please reload

L’Associazione per la difesa del servizio pubblico è stata costituita nel settembre del 2000, al momento in cui il Consiglio di Stato del Cantone Ticino intendeva privatizzare l'Azienda elettrica ticinese e la Banca dello Stato. Grazie anche alla sua azione, le proposte governative non ebbero successo.

Associazione per la difesa del servizio pubblico

© 2017 Associazione per la difesa del servizio pubblico

Please reload